Zeus Virus - Che cosa è nuovo a questo proposito

cfoc_history_of_ransomware
Il virus Zeus ha tormentato gli utenti di computer per un intero decennio da quando è apparso la prima volta nel 2007. Iniziato come un cavallo di Troia, questo malware è stato trasformato molte volte, prendendo varie forme, come una botnet o un Infostealer. Ora in 2017, è riapparso di nuovo dopo alcuni mesi di assenza. Leggi questo articolo per scoprire che cosa è cambiato per l'ultima variante di questo malware.

Zeus Virus - Qual è la sua distribuzione?

Come accennato in precedenza, redirect e la pubblicità potrebbero servire come forma per un'infezione entry-level con la virus zeus. Altri metodi includono un falso di una e-mail ufficiale che è dal tuo capo, un servizio postale o un trasferimento di successo di denaro che coinvolge il vostro conto in banca. Alcuni di questi metodi sono ancora utilizzati per la distribuzione di Zeus fino ad oggi. Il seguente link carica un articolo che mostra come Rimuovere il virus Trojan Zeus sul vostro PC, più altri, ulteriori informazioni tecniche sul malware.

Zeus Virus - Quali sono le sue origini?

Prima di vedere quali sono le nuove cose che circondano il virus Zeus, si dovrebbe prima prendere familiarità con la sua origine. Zeus fa la sua prima apparizione nel 2007, che è 10 anni prima variante corrente. Allora, il suo nome originale era Zeus ed è iniziato come un cavallo di Troia. Cliccando su una semplice pubblicità o un link, questo pezzo di malware potrebbe essere iniettato nel computer di una vittima ignara. poi, il virus potrebbe imitare l'aspetto di una pagina Web, o forgiare un intero sito web, in modo che possa rubare i dati delle credenziali, quali accessi bancari e altri, informazione preziosa.

La gente avrebbe vedere una pagina di login che essi sono utilizzati per, con lo stesso design e basta inserire il proprio nome account e password, senza notare piccoli cambiamenti, come ad esempio la diversa URL della pagina. Allora Zeus ha rubato i dati del Dipartimento dei Trasporti degli Stati Uniti.

Zeus Virus - Cosa c'è di nuovo in 2017?

2017 ha segnato un nuovo inizio per la Zeus virus. Una variante denominata “ctonio”, che si basa sul codice di Zeus, è stato rilevato per essere attivo dai ricercatori di malware. I computer su scala mondiale sono stati infettati da quella stessa variante dal 2014.

Un attacco ancora più grande dovrebbe essere rivelato questa volta, come RIG exploit kit viene utilizzato per la distribuzione di ctonio. Secondo i ricercatori di malware, 302 reindirizzamenti vengono utilizzati per l'attacco. Se vi capita di avviare un redirect, il browser potrebbe non passare attraverso tutti i redirect, Potrebbe essere solo una o due pagine, ma vi sarà sempre ci si trova su una pagina di destinazione. In quella pagina, un certo script sarà attivato per cercare di sfruttare le vulnerabilità presenti in Flash. Nel caso un exploit ha successo, un file di payload che contiene la variante di Zeus verrà scaricato sul vostro computer.

Una volta scaricato sul vostro PC, il Zeus variante denominata Chthonic può servire allo scopo di un cavallo di Troia e sottrarre informazioni. Questo scenario è stato giocato fuori già da una versione precedente del virus, l'anno scorso. Tuttavia, le nuove caratteristiche qui includono un modo più aggressivo per la distribuzione e l'infezione, modifiche al codice di essere meno rilevabile da produttori di antivirus e molti altri. Che cosa è più spaventosa è che il Trojan potrebbe essere il primo passo verso infettare la macchina computer con un virus ransomware. Questa tattica è già stato testato e utilizzato dagli sviluppatori di malware, così si dovrebbe fare attenzione intorno e-mail sospette e collegamenti.

A gennaio, 2017 è stata rilevata un'altra variante di Zeus, che ha messo applicazioni legittime all'interno del suo pacchetto rendendo ancora più difficile da poter essere rilevato dai programmi di sicurezza. Il nome di tale variante è “Zbot" o "Zloader”, ma i suoi attacchi si sono abbassati da quando è stato scoperto.

Tutto che l'attività, anche dieci anni dalla prima versione di Zeus, dimostra che il virus cavallo di Troia continua a evolversi e dotandosi di funzionalità più cattivi. Proprio il fatto, che alcune build scritto con il codice di Zeus vendere come il pane caldo sul mercato nero per un massimo di 17,000 dollari, è abbastanza preoccupante. Forse l'età d'oro del virus Zeus è passato o forse no?

cfoc_history_of_ransomware
Il virus Zeus ha tormentato gli utenti di computer per un intero decennio da quando è apparso la prima volta nel 2007. Iniziato come un cavallo di Troia, questo malware è stato trasformato molte volte, prendendo varie forme, come una botnet o un Infostealer. Ora in 2017, è riapparso di nuovo dopo alcuni mesi di assenza. Leggi questo articolo per scoprire che cosa è cambiato per l'ultima variante di questo malware.

Zeus Virus - Qual è la sua distribuzione?

Come accennato in precedenza, redirect e la pubblicità potrebbero servire come forma per un'infezione entry-level con la virus zeus. Altri metodi includono un falso di una e-mail ufficiale che è dal tuo capo, un servizio postale o un trasferimento di successo di denaro che coinvolge il vostro conto in banca. Alcuni di questi metodi sono ancora utilizzati per la distribuzione di Zeus fino ad oggi. Il seguente link carica un articolo che mostra come Rimuovere il virus Trojan Zeus sul vostro PC, più altri, ulteriori informazioni tecniche sul malware.

Zeus Virus - Quali sono le sue origini?

Prima di vedere quali sono le nuove cose che circondano il virus Zeus, si dovrebbe prima prendere familiarità con la sua origine. Zeus fa la sua prima apparizione nel 2007, che è 10 anni prima variante corrente. Allora, il suo nome originale era Zeus ed è iniziato come un cavallo di Troia. Cliccando su una semplice pubblicità o un link, questo pezzo di malware potrebbe essere iniettato nel computer di una vittima ignara. poi, il virus potrebbe imitare l'aspetto di una pagina Web, o forgiare un intero sito web, in modo che possa rubare i dati delle credenziali, quali accessi bancari e altri, informazione preziosa.

La gente avrebbe vedere una pagina di login che essi sono utilizzati per, con lo stesso design e basta inserire il proprio nome account e password, senza notare piccoli cambiamenti, come ad esempio la diversa URL della pagina. Allora Zeus ha rubato i dati del Dipartimento dei Trasporti degli Stati Uniti.

Zeus Virus - Cosa c'è di nuovo in 2017?

2017 ha segnato un nuovo inizio per la Zeus virus. Una variante denominata “ctonio”, che si basa sul codice di Zeus, è stato rilevato per essere attivo dai ricercatori di malware. I computer su scala mondiale sono stati infettati da quella stessa variante dal 2014.

Un attacco ancora più grande dovrebbe essere rivelato questa volta, come RIG exploit kit viene utilizzato per la distribuzione di ctonio. Secondo i ricercatori di malware, 302 reindirizzamenti vengono utilizzati per l'attacco. Se vi capita di avviare un redirect, il browser potrebbe non passare attraverso tutti i redirect, Potrebbe essere solo una o due pagine, ma vi sarà sempre ci si trova su una pagina di destinazione. In quella pagina, un certo script sarà attivato per cercare di sfruttare le vulnerabilità presenti in Flash. Nel caso un exploit ha successo, un file di payload che contiene la variante di Zeus verrà scaricato sul vostro computer.

Una volta scaricato sul vostro PC, il Zeus variante denominata Chthonic può servire allo scopo di un cavallo di Troia e sottrarre informazioni. Questo scenario è stato giocato fuori già da una versione precedente del virus, l'anno scorso. Tuttavia, le nuove caratteristiche qui includono un modo più aggressivo per la distribuzione e l'infezione, modifiche al codice di essere meno rilevabile da produttori di antivirus e molti altri. Che cosa è più spaventosa è che il Trojan potrebbe essere il primo passo verso infettare la macchina computer con un virus ransomware. Questa tattica è già stato testato e utilizzato dagli sviluppatori di malware, così si dovrebbe fare attenzione intorno e-mail sospette e collegamenti.

A gennaio, 2017 è stata rilevata un'altra variante di Zeus, che ha messo applicazioni legittime all'interno del suo pacchetto rendendo ancora più difficile da poter essere rilevato dai programmi di sicurezza. Il nome di tale variante è “Zbot" o "Zloader”, ma i suoi attacchi si sono abbassati da quando è stato scoperto.

Tutto che l'attività, anche dieci anni dalla prima versione di Zeus, dimostra che il virus cavallo di Troia continua a evolversi e dotandosi di funzionalità più cattivi. Proprio il fatto, che alcune build scritto con il codice di Zeus vendere come il pane caldo sul mercato nero per un massimo di 17,000 dollari, è abbastanza preoccupante. Forse l'età d'oro del virus Zeus è passato o forse no?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.