giganti tecnologici Apple e Google contro l'applicazione della legge che permette di accedere ai dati crittografati telefono

giganti tecnologici tra cui Apple, Adobe, Yahoo, Dropbox, Facebook, Google, crittologi, esperti di sicurezza, associazioni di categoria e le organizzazioni della società civile sono contro la proposta del governo con l'obiettivo di permettere alla polizia per visualizzare i dati decriptati di dispositivi di comunicazione.

Più di 140 tech hanno firmato una lettera a Obama supplica contro la proposta del governo.

“Vi invitiamo a rifiutare qualsiasi proposta che U.S.. aziende indeboliscono deliberatamente la sicurezza dei loro prodotti. Chiediamo che la Casa Bianca invece concentrarsi su politiche di sviluppo che intende promuovere, piuttosto che minare l'ampia adozione di una forte tecnologia di crittografia. Tali politiche saranno a sua volta contribuire a promuovere e proteggere la sicurezza informatica, crescita economica, e dei diritti umani, sia qui che all'estero,” la lettera dice.

esperti di tecnologia dicono che al fine di permettere ai funzionari l'accesso alle comunicazioni delle persone, una chiave separata per sbloccare i dati deve essere costruita. Quella chiave è anche chiamato una “backdoor”, che i cyber criminali e governi stranieri vedranno come vulnerabilità che potevano sfruttare.

“Più di minare la sicurezza informatica di ogni americano e la sicurezza economica della nazione, l'introduzione di nuove vulnerabilità per indebolire i prodotti crittografati in U.S.. sarebbe anche minare i diritti umani e la sicurezza delle informazioni in tutto il mondo. Se le aziende americane mantengono la possibilità di sbloccare i dati ei dispositivi dei loro clienti su richiesta, governi diversi dagli Stati Uniti chiederanno lo stesso accesso, e sarà anche incoraggiato a chiedere la stessa capacità dalle loro aziende autoctone. Gli Stati Uniti. governo, fatte le stesse richieste, avrà poco spazio per opporsi. Il risultato sarà un ambiente informativo crivellata di vulnerabilità che potrebbe essere sfruttata anche dai regimi più repressivi o pericolosi. Questo non è un futuro che il popolo americano o la gente di tutto il mondo meritano,” la lettera continua.

La proposta del governo è stata avviata dal direttore dell'FBI James Comey che ha richiesto l'accesso per i dati utente dopo Google e Apple hanno annunciato che erano a venire con una crittografia unbreakable.

Secondo lui, l'FBI e il Dipartimento di Giustizia sostengono la crittografia a patto che i funzionari possono accedere alle comunicazioni. Ha spiegato che, mentre la privacy è importante, proteggere le persone innocenti è indispensabile.

Apparentemente, anche i legislatori di entrambe le parti esprimono scetticismo nei confronti della proposta.

Washingtonpost.com anche riportato i commenti di alcuni legislatori su questo tema controverso. rappresentante. Ted Località, per esempio, un democratico della California in possesso di un diploma di informatica, ha detto che è “tecnologicamente stupido” per consentire backdoor nel software.

Secondo Ronald L. Rivest, un inventore dell'algoritmo di crittografia RSA, al fine di consentire le forze dell'ordine di accedere ai dati crittografati, standard possono essere indebolite.

“[...] hai fatto un grande danno alla nostra infrastruttura di sicurezza se si fa questo,” ha detto.

Anche se il risultato è ancora essere rivelato, molti credono che Obama opterà per la soluzione più sicura.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.