Google Play Apps Con Adware Aggressive

Google Play Apps Con Adware Aggressive

Recentemente Bitdefender ha scoperto 10 applicazioni da Google Play che sono stati pieni di adware aggressive. Questo adware fa due cose principali - che sottoscrive gli utenti a numeri a tariffazione utilizzando messaggi spaventare ware o installa applicazioni aggiuntive che possono incorporare più annunci. Le applicazioni sono progettate in modo tale da utilizzare un nome diverso quando viene installato in modo da rendere la loro identificazione molto difficile.

Info by Bitdefender
Il Strategist Chief Security a Bitdefender Catalin Cosoi confermato che queste applicazioni agiscono creando un collegamento denominato System Manager. In questo modo, anche se gli utenti a capire che una delle applicazioni è la ragione dietro i messaggi spavento ware e reindirizzamenti del browser, sarà molto difficile per loro di individuare e disinstallare le applicazioni che stanno causando i problemi come si nascondono sotto falso nome. In questo modo gli utenti che non sono molto appassionato di nuove tecnologie non saranno in grado di far fronte a queste applicazioni e rimarranno installati e verrà eseguito sul dispositivo per tempo indefinito.

Apps nascosti
Le applicazioni possono essere stati nascosti da vagliare di Google per molte ragioni, una delle ragioni è l'URL che ha usato per reindirizzare gli utenti e non diffondere i file .apk che erano dannosi. Lo scopo della URL ecco reindirizzare i browser, tra cui il browser nativo di Android Chrome, così come Firefox, Facebook e Tinybrowser, a URL appositamente creato che naviga gli utenti da un sito a un altro che visualizza annunci.

Questi reindirizzamenti non sono dannosi in natura, eppure sono impostati per trasmettere informazioni sensibili che riguarda gli utenti a terze parti che assomigliano adware aggressivo che si trova sul desktop del PC. Questo si traduce in reindirizzamenti del browser, pop-up e annunci Irks e infatti danneggia le prestazioni complessive dei dispositivi Android e l'esperienza dell'utente.

In altre parole, ogni volta che gli utenti aprono un link attraverso Facebook, clicca su un URL o fare un browser di ricerca, vengono reindirizzati a una pagina web che li presenta con gli annunci che sono particolarmente raccolti grazie alla geolocalizzazione degli utenti. L'obiettivo è quello di ingannare gli utenti a installare adware che si celano aggiornamento prestazioni o del sistema o per spaventarli in sottoscrizione a numeri a tariffa maggiorata per una migliore abbonamento di sicurezza.

Gli utenti devono sapere che queste applicazioni aggressive richiedono due permessi - Utilità di sistema e rete di comunicazione. Comunque, possono facilmente ingannare gli utenti inducendoli a scaricare applicazioni e adware che possono bloccare il dispositivo e causare guai.